Amalalama_Progetto di ricerca partecipata sulle lame baresi

Amalalama è il primo progetto di ricerca partecipata sulle lame del territorio barese promosso dall’associazione Xscape, vincitrice del bando di Principi Attivi della Regione Puglia.
Le lame rappresentano una grande risorsa urbana e territoriale per Bari e la sua area metropolitana: solchi erosivi, letti di antichi torrenti, corridoi naturali che dalla Murgia scendono direttamente fino al mare, connettono e uniscono luoghi e storie del nostro territorio e rappresentano una importante occasione per la riqualificazione del paesaggio e della città contemporanea.
Pur essendo “asciutte” svolgono un ruolo importantissimo per la sicurezza del territorio, perché raccolgono le acque piovane proteggendoci da alluvioni e allagamenti. In passato le lame hanno ospitato antichi insediamenti umani, oggi attraversano i territori della provincia barese ospitando specie animali e vegetali di grande valore naturalistico-ambientale.
Nel territorio comunale di Bari sfociano ben 10 lame, senza che la città sembri accorgersene.

Lavorare ad una conoscenza condivisa del paesaggio delle lame è la prima azione concreta per far crescere una coscienza territoriale diffusa e garantirne una salvaguardia dal basso.

Il calendario di esplorazioni (aperte, ludiche, e in parte improvvisate!) che di seguito vi proponiamo è il primo step di un percorso che proseguirà nel mese di settembre con un trekking urbano nel Canalone di Bari e altre attività ludiche di sensibilizzazione sul tema delle lame. Il materiale documentario che raccoglieremo (foto, video, suggestioni, relazioni umane) costituiranno un prezioso patrimonio che in questi mesi estivi vorremmo trasformare nel “Gioco della lama”, un gioco dell’oca che racconta da monte a mare il percorso dell’acqua, da portare in giro nelle piazze e nelle scuole.

Ne abbiamo quindi scelta una in particolare, di lama, da indagare, esplorare e raccontare in queste settimane: Lama Labadessa, poi Lama Picone, poi Canale Scolmatore Lamasinata. Nasce nel territorio di Cassano Murge, alle pendici della Murgia, percorre le campagne di Sannicandro e Bitritto, arriva a Carbonara e convogliata nell’alveo artificiale del Canalone, attraversa Bari e arriva fino al mare alle spalle della Fiera.

Se sei interessat* a esplorare, documentare, filmare, fotografare la lama, le infrastrutture che la intersecano, i grandi oggetti urbani che la lambiscono, gli antichi toponimi di memorie d’acqua, ti aspettiamo alle nostre esplorazioni! Non c’è un itinerario definito, non c’è un percorso stabilito… AMALALAMA è una ricerca sul campo aperta e partecipata!

(Sono necessarie: scarpe comode, colazione al sacco, una penna. Consigliamo: macchina fotografica, telecamera, rilevatore GPS, taccuino e tutto ciò che ritenete utile per documentare il nostro viaggio)

0 Responses to “Amalalama_Progetto di ricerca partecipata sulle lame baresi”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




AMALALAMA è una ricerca aperta e partecipata sulle lame del territorio barese.
Nella sezione mappe è possibile scaricare le mappe delle tre esplorazioni

Calendario

luglio: 2009
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Commenti recenti

amalalama su Info pratiche e car-shari…
mauriziodifronzo su Info pratiche e car-shari…
amalalama su Preparativi…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: